Coltivare un Arancio o un Limone è ormai una consuetudine anche nelle grandi città del nord. Il caldo estivo è in aumento e in inverno possiamo facilmente proteggere gli agrumi coltivati in vaso all’interno di una serra fredda.

L’Arancio (Citrus sinensis) è un albero da frutto appartenente alla famiglia delle Rutacee e all’aperto può raggiungere anche i 10 metri d’altezza.

Dal tronco principale partono rami che portano foglie ovali di colore verde scuro. A partire da febbraio/marzo può iniziare la fioritura delle zagare, a seconda del clima, che dura fino all’estate. I fiori sono bianchi e precedono la maturazione dei frutti che può variare dall’autunno fino alla prossima primavera.

Dove coltivare un Arancio

L’Arancio non sopporta il freddo e richiede un clima mite e stabile nel corso dell’anno. Non sopporta il gelo e tollera il freddo fino a 5°C. In inverno dovremo quindi spostare la pianta in una serra fredda o un luogo luminoso ma non riscaldato.

Scegliamo una posizione soleggiata ma al riparo dai venti freddi che possono fermare la fioritura.

  1. Terriccio Agrumi KB PREMIUM
    Terriccio Agrumi KB PREMIUM
    Rating:
    0%
    A partire da 12,29 €
    Aggiungi alla lista desideri

Come rinvasare un Arancio

Dopo l’acquisto possiamo trapiantare l’Arancio nel vaso destinato a contenerlo. Scegliamo un vaso di grandi dimensioni e profondo: almeno cm 50x50 e 50 cm in altezza. Il periodo migliore per travasare un Arancio è l’inizio della primavera: tra metà marzo e metà aprile.

Stendiamo sul fondo del vaso uno strato di 10 cm di biglie di argilla espansa per proteggere le radici dall’eventuale acqua in eccesso nel sottovaso e ricopriamo il tutto con uno strato di terricci. Posizioniamo al centro la pianta e riempiamo con un terriccio specifico per Agrumi. Hanno un pH sub-acido e contengono pomice, come preferiscono questo tipo di piante.

Come irrigare un Arancio

Un programma di irrigazione regolare è molto importante per una buona produzione di zagare e arance. Soprattutto da aprile fino in autunno facciamo in modo che il terriccio risulti sempre umido al tatto. Intensifichiamo in caso di siccità e caldo afoso e riduciamo in caso di piogge.

Come concimare un Arancio

Nella coltivazione in vaso dobbiamo prevedere un ciclo di concimazione poiché le sostanze nutritive contenute nel terriccio sono destinate a esaurirsi.

Possiamo scegliere se usare un concime liquido specifico per agrumi o idrosolubile da diluire nell’acqua per l’irrigazione ogni 15 giorni da aprile a novembre, oppure un fertilizzante granulare a lenta cessione. In questo secondo caso possiamo scegliere tra fertilizzanti granulari che rilasciano le sostanze nutritive per tre mesi o un anno.

Come potare un Arancio

L’Arancio si pota tra marzo e giugno per togliere i rami danneggiati o secchi. Nelle piante più giovani evitiamo di effettuare potature.